Si riceve solo su appuntamento: Via D.Chiesa n.7/a-20081 Abbiategrasso (Mi) tel.02.9464287 fax.02.45072374 “mappa”

Sembrano tempi lontani quelli del medico di famiglia che visitava di notte gli ammalati, quelli dell’avvocato che riveste un ruolo sociale di rispetto e che riceve la stima delle persone.

In realtà durante la pratica forense tali principi ci vengono bene evidenziati. L’etica forense è, come qualsiasi altra etica, una coscienza personale e, come tale, esiste o non esiste.

Di quel rispetto reverenziale tipico di chi fa la gavetta, nei confronti del proprio dominus, oggi rimane ben poco alla gente, che considera negativamente l’avvocato come colui ai quale dare dei soldi non sempre ben investiti.

Foto Giuseppe Arcimboldo “The Lawyer”

Eppure l’avvocato si rivolge e si dedica alle persone che hanno bisogno di aiuto per ottenere LA GIUSTIZIA che sperano di riscontrare all’esito del lavoro del proprio consulente .

I comportamenti delle persone, avvocati e non, possono inquinare quei principi di dignità, decoro e correttezza richiesti a chi svolge la professione dell’Avvocato : egli giura, tra l’altro, davanti alla Costituzione Italiana.

Difendo la figura dell’Avvocato, che forma, sempre studiando, una sua coscienza, dopo un’esperienza lunga e sempre in formazione; l’apprendimento e lo studio non finiscono mai e, prima di sentirsi nel diritto di dare giudizi, il professionista studia molto ed a lungo riflette, anche dopo aver valutato il caso, con la consapevolezza della responsabilità che si assume nei confronti del cliente dall’inizio alla fine del proprio mandato.